DANIMARCA

La “Danese” è tra le carni bovine più appetite e diffuse al mondo, questo è dovuto principalmente al suo sapore accentuato dalla giusta proporzione di grasso intramuscolare e dal colore rosso acceso che la contraddistingue. Il sapore intenso, l’estrema morbidezza e una particolare marezzatura fanno della danese una carne perfetta per le grandi grigliate. La carne danese ha particolari procedimenti di macellazione, ai quali la Danimarca fa da garante, i veterinari che assistono alla crescita e alla macellazione dei bovini sono infatti impiegati statali. Le zone di allevamento in Danimarca sono due: la Zelanda (l’isola dove ha sede la capitale, Copenaghen) e il Syddanmmark (la Danimarca del Sud). Questi animali crescono allo stato brado o semibrado, perché anche quando alloggiano nei box hanno sempre la possibilità di muoversi all’esterno o andare al pascolo nutrendosi di erbe e foraggi locali.